Il mistero Ryder Hesjedal: scoperto il perché del ritardo di inizio Giro

Schermata 2015-05-28 a 19.51.59

Ryder Hesjedal è un mistero. Può uno così, che va forte così, con due palle così, essere a malapena trai primi dieci della generale? Poldo se lo chiede ogni santa notte, ogni santo giorno. Ha smesso di mangiare, di dormire, di fare all’amore. Di bere no, quello mai, ha pur sempre una stirpe veneta da difendere.

Oggi l’ennesima dimostrazione. Gli Astana che si perdono per strada, Alberto Contador che attacca, giustamente, tutti dietro sui pedali, tranne uno, che dal gruppo viene fuori a suo modo, un muflone che si muove a caso il bicicletta, col barbone e una faccia da uno che è appena tornato dalla disco, con quegli occhiali da sciatore degli anni Settanta. Bello non lo è, mai stato, ma efficace almeno sì. Va del suo passo, recupera, avvicina la maglia rosa, che lo aspetta, certo, si guarda indietro tira il fiato, va bene, ma intanto il canadese c’è arrivato, solo, sgraziato, ma c’è arrivato.

Poi discesa a tutta, con Villella trovato lì per caso, infine la pianura con certe trenate che facevano guadagnare i tre. Uno così è da podio, continua a dire Poldo. Ma sul podio, forse, non ci finirà. Peccato.

Ryder un Giro l’ha vinto, per caso forse, ma l’ha vinto. Poldo quell’anno ha esultato come un forsennato, è sceso in strada con bandieroni e trombette: lo hanno arrestato per rumori molesti. Niente. Quest’anno non lo vincerà, troppo forte Contador, ok, ma almeno il podio. Niente, forse.

Poldo non si capacita e indaga, cerca di capire. Capisce.

Il problema di Ryder Hesjedal è che è dovuto tornare in Canada una settimana prima del Giro. Si sposava sua cugina. E dato che Ryder è ghiotto di carne di capra delle nevi il menu matrimoniale era tutto a base di capra delle nevi. Quello che non sapeva Ryder è che sua cugina aveva sposato il campione mondiale di caccia e mangiata di capra delle nevi. Essendo il canadese un tipo competitivo ha voluto sfidarlo: sono usciti a caccia dopo il matrimonio e sono ritornati cinque giorni dopo con 36 tonnellate a testa di carne. Pari merito. Hanno mangiato per i seguenti due giorni. Pari merito anche in questo caso. Ryder non l’ha presa bene, il marito di sua cugina ancor meno. Si sono sfidati allora a chi mangiava di più pancakes. E lì ha vinto Ryder, battendo il record di pancakes mangiati: 3.456. E’ stata festa nazionale, gli anglofoni e i francofoni sono usciti assieme abbracciandosi e baciandosi, cose mai viste.

Tutto questo è successo il venerdì prima del Giro. Ryder è arrivato a San Lorenzo al Mare 5 minuti prima di partire per la cronosquadre. L’indomani la Rai lo ha scambiato per Bisteccone Galeazzi e gli ha fatto commentare i campionati regionali liguri di canottaggio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...